Topologik news
04 dicembre 2018





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<<Back

In memory of J÷rg Ruhloff

Topologik ricorda J÷rg Ruhloff

Si Ŕ spento, tra le braccia di sua moglie Jutta Breithausen, J÷rg Ruhloff.  

La mattina del 3 dicembre Ŕ venuto a mancare J÷rg Ruhloff, professore emerito di Pedagogia Sistematica e Storica nella Bergische Universitńt di Wuppertal.

Nato nel 1940, studia Pedagogia, Filosofia e Archeologia nelle UniversitÓ di MŘnster, Mainz e MŘnchen. Nel 1965 Ŕ dottore di ricerca in Filosofia nell’UniversitÓ di MŘnchen; negli anni 1965-1972 Ŕ assistente in Pedagogia Sistematica nell’UniversitÓ di Erlangen-NŘrnberg; nel 1975 docente di Pedagogia Generale nell’UniversitÓ di Duisburg; a partire dal 1975 Ŕ ordinario di Pedagogia Sistematica e Storica nella Bergische Universitńt di Wuppertal. Nel 2003 la FacoltÓ Filosofica IV dell’UniversitÓ Humboldt di Berlino gli conferisce il titolo di Dr. honoris causa.

 

J÷rg Ruhloff si Ŕ formato alla scuola filosofico-pedagogica di Alfred Petzelt e Wolfgang Fischer. Assieme a quest’ultimo, Ruhloff Ŕ in Germania co-teorico in pedagogia dell’indirizzo critico-scettico-trascendentale. All’interno di quest’indirizzo filosofico-pedagogico, Ruhloff ha, nel frattempo, situato una variante problematicista molto importante di ragione che, nulla togliendo alla dimensione della scepsi che accompagna, comunque, l’impostazione trascendental-critica, pu˛ essere intesa come proposta teorico-pedagogica innovativa e originale: un nuovo paradigma pedagogico. 

 

La scomparsa di Ruhloff lascia un vuoto incolmabile, non solo tra i tanti amici che hanno dialogato e dibattuto con lui in ambito pedagogico e filosofico, ma anche tra quanti sono stati suoi amici e suoi allievi e hanno potuto conoscere e apprezzare le sue altissime qualitÓ umane.

Amante del dialogo, i suoi seminari universitari proseguivano, non di rado, nella cerchia pi¨ ristretta con studenti e allievi ospitati a casa sua. Da Socrate a Kant, ha unito il rigore teorico del discorso pedagogico all’esemplaritÓ della sua conduzione di vita.

 

Topologik perde una delle sue figure pedagogiche pi¨ rappresentative.

 

Michele Borrelli e Francesca Caputo

 

 

 

 

 

 

 

J÷rg Ruhloff